ESCLUSIVO – ARRIVANO I “RIBELLI”.

di Raffaele Lisco.

Scendono in campo i “Ribelli”, tenetevi forte.

Durante questo mese di gennaio, molte persone mi hanno fermato per domandarmi se “stessimo tornando”, probabilmente riferendosi alla composizione relativa al centro destra gradese, in gara per le prossime elezioni amministrative di Grado del 2021.

Oltre ai sondaggi settimanali che effettuo sul territorio, per tenermi aggiornato sul “sentiment” degli elettori, analisi che permette di interpretare, con apprezzabile precisione, la volontà politica dei gradesi, il contatto diretto con gli stessi è il modo più vero di rimanere agganciato alla realtà politica locale.

Al momento, esiste un solo candidato ufficiale, il rappresentante della sinistra, scelto dal PD per correre alle prossime comunali, cioè il sindaco uscente Dario Raùgna.

Per il centro destra si è ventilata l’ipotesi (non ancora ufficilizzata) di candidare il dott. Claudio Kovatsch come rappresentante di una parte della destra (Fratelli d’Italia e Lega), decisone imposta dalla Regione e divisiva sul territorio.

Si mormora di una terza candidatura espressione del centro destra, opzione che si starebbe formando contro la scelta regionale di cui sopra e disposta a correre contro gli alleati, per candidare un sindaco gradese e non friulano proveniente dalla sinistra.

Queste “ipotesi”, tutte da verificare, dovranno vedersela con una certezza già pronta alla battaglia. La Lista Indipendente del sottoscritto, ha deciso di competere come “ultima forza”, gruppo di “ribelli/e” decisi a sparigliare i tavoli e introdurre quella giusta quantità di pepe necessario, per dare un senso a una campagna elettorale altrimenti soporifera.

Presenteremo progetti decisamente interessanti e realizzabili, una “vision” del futuro di quest’isola molto ambiziosa, una squadra di donne (maggioranza) e uomini, pronti a impegnarsi per ridare la giusta importanza alla nostra località turistica e molta altra “carne al fuoco”, sulla quale dibattere con chi vorrà ascoltare le nostre proposte e, perchè no, parteciparvi.

Non c’interessano i giochetti di palazzo, possiamo presentarci in modo indipendente, senza l’obbligo di dover rispondere a qualcuno del nostro operato. Difficilmente “spaventabili”, saremo l’ago della bilancia di questa campagna elettorale, segnando le sorti delle due forze principali in campo, la sinistra di Raùgna e la “pseudo destra” (…) di Kovatsch o chi per lui

Il “Dado è Tratto” (Cit.), l’annuncio ufficiale adesso c’è, il resto verrà da oggi al giorno delle elezioni amministrative di Grado 2021.

Arrivano i “Ribelli”.

®RIPRODUZIONE RISERVATA.

 

 

 

 

Related posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.