11.3 C
New York
sabato, Aprile 13, 2024

Buy now

Amadeus punta al sesto Sanremo di fila? Il conduttore rompe il silenzio e scioglie ogni dubbio!

Amadeus ha rilasciato un’intervista al Corriere della Sera, in cui si è aperto sul futuro e ha espresso la sua opinione sull’ingerenza della politica nella Rai. L’anno che verrà rappresenterà sicuramente una fase importante nella sua carriera televisiva. Conosciuto da tutti come il volto di Rai1, il conduttore si avvicina alla conduzione del suo quinto Sanremo consecutivo. E, sull’ipotesi di un sesto Festival, il suo giudizio è netto.

Amadeus spazza via l’ipotesi di un sesto Sanremo: le sue parole

In modo deciso, come riporta Fanpage, il conduttore ha escluso categoricamente la possibilità di presentare una sesta edizione consecutiva del Festival di Sanremo, nonostante in passato avesse cambiato idea. Oggi, però, sembra che la sua decisione sia molto più definitiva e che non ci sia spazio per ripensamenti. L’entusiasmo del conduttore per il prossimo Sanremo rimane però immutato, nonostante le polemiche che hanno circondato l’ultima edizione, in particolare per la questione del bacio tra Rosa Chemical e Fedez.

Riguardo a queste polemiche, ha dichiarato di non voler tornare indietro nel tempo. La sua prassi è quella di invitare al Festival chiunque abbia una bella canzone da proporre: non fa esami o colloqui preliminari e non chiede la tessera elettorale. Ognuno, a suo giudizio, è libero di comportarsi come desidera, assumendosi naturalmente le proprie responsabilità.

Il suo pensiero sulle ingerenze politiche in tv

La decisione di Amadeus di dedicarsi ad altre sfide dopo Sanremo potrebbe essere motivata da semplice stanchezza o altre ragioni personali. Inoltre, il conduttore ha voluto chiarire la sua posizione riguardo all’influenza della politica nella Rai, un tema centrale nella prossima stagione televisiva. Si definisce sereno, non ha mai avuto rapporti con la politica e i suoi Sanremo non sono mai stati politicizzati. In passato ammette di essere stato attaccato da tutti: destra, sinistra, centrodestra e centrosinistra. Questo, a suo dire, dimostra che è una persona libera, e pensa sia giusto che la politica non si occupi dei palinsesti televisivi.

La chiara opinione di Amadeus sulla politica e la sua determinazione nel lasciare Sanremo dopo il 2024 sono segnali della sua volontà di mantenere l’indipendenza e di proteggere il suo lavoro dall’ingerenza esterna. Lasciando Sanremo come eredità ai futuri conduttori, Amadeus guarda avanti alla prossima tappa della sua carriera televisiva.

Related Articles

Latest Articles