15.5 C
New York
lunedì, Aprile 22, 2024

Buy now

Cos’è l’autotune e chi è la prima cantante ad averne fatto uso: le curiosità che non ti aspetti!

L’autotune è un software nato poco più di 20 anni fa e che ha rivoluzionato il modo in cui la musica viene prodotta e ascoltata. Questo strumento è stato sviluppato da Antares Audio Technologies con l’obiettivo di correggere l’intonazione dei cantanti e apportare alcune modifiche alla voce. E la prima ad averne fatto uso è un’artista da non credere!

Cos’è l’autotune, lo strumento utilizzato per la prima volta da Cher

L’autotune, nel corso del tempo, ha assunto una dimensione più ampia rispetto al suo utilizzo originale. Il suo effetto è facilmente riconoscibile perché, semplificando, trasforma la voce in qualcosa di non umano. Più ci si concentra sul pitch, cioè sulla modulazione della voce, più la voce diventa simile a uno strumento, quasi come un sintetizzatore.

Il Dr. Andy Hildebrand è stato il creatore di questa innovazione tecnologica, che è diventata famosa in tutto il mondo grazie alla canzone “Believe” di Cher nel 1998. La stessa Cher ha dichiarato in un’intervista di essere stata la prima persona ad utilizzare l’autotune nella musica. Nel corso degli anni, il suo utilizzo si è diffuso soprattutto nel rap e nella trap.

L’idea dell’inventore e l’utilizzo dello strumento oggi

L’esplosione di questi generi musicali negli ultimi anni ha reso l’autotune uno strumento sempre più familiare agli amanti della musica. In un’intervista con Noisey, Hildebrand ha raccontato come è nata l’idea. Ha spiegato che era ad una fiera assieme ad alcuni collaboratori e ad un distributore dei suoi prodotti. Proprio lì è nata l’idea dell’autotune, considerata straordinaria e per la quale ci ha lavorato sopra dopo 8 mesi. Un anno dopo, alla stessa fiera, i produttori musicali gli hanno strappato l’autotune letteralmente dalle mani.

Tuttavia l’autotune è diventato un’arma a doppio taglio nel mondo della musica, suscitando spesso critiche da parte dei puristi. Infatti, viene sempre più utilizzato come uno strumento per la creatività musicale, anziché solo come un correttore della voce. Nonostante le controversie, l’effetto dell’autotune non è più strano per le orecchie degli ascoltatori abituali. È diventato una moda che viene spesso adottata per aggiungere un tocco innovativo alle produzioni musicali odierne.

Recenti

Ultime News