11.3 C
New York
sabato, Aprile 13, 2024

Buy now

Fiorello punge la Rai e i bassi ascolti: l’ironico rimedio per risollevare la disastrosa situazione!

Fiorello non ha perso l’occasione di ironizzare sui risultati deludenti di alcuni programmi televisivi della Rai. Secondo lo showman, come riporta Today, l’andamento dell’azienda pubblica non si può certo definire positivo, soprattutto a causa degli ascolti bassi.

Fiorello ironizza sui bassi ascolti della Rai: la stoccata

Durante una diretta Instagram dal glass temporaneo di Vigna Stelluti, all’interno di un bar di Roma nord, Fiorello ha fatto una rassegna stampa mattutina, affrontando questi temi con il suo solito sarcasmo. Lo showman ha puntato il dito sul programma “Liberi Tutti“, sottolineando il numero esiguo di spettatori che lo hanno seguito, appena 550mila persone. Con tono ironico, ha osservato che questa cifra rappresenta soltanto cinque stadi riuniti a guardare il programma della Guaccero. Ma le sue frecciate non sono terminate qui.

L’ad della Rai Roberto Sergio, spiega Fiorello con grande ironia, avrebbe avuto un’idea per cercare di risollevare le sorti degli ascolti televisivi: organizzare un pulmino che riunisca tutti i conduttori della Rai per portarli dal Papa. Ma se i risultati non dovessero essere soddisfacenti neppure in Vaticano, allora si potrebbe organizzare una vacanza a Medjugorje alla fine di ottobre.

Fiorello in tv (foto ANSA)

L’ironia sulla pace tra Fedez e l’AD Rai e non solo

Fiorello ha anche trovato modo di scherzare sulla recente pace raggiunta tra la Rai e Fedez. Raccontando di una conversazione con l’AD Roberto Sergio, ha svelato che anche lui ha avuto la possibilità di parlare con il rapper e ha confessato di avere un ruolo influente nella situazione. Ironizzando sulla questione, Fiorello ha raccontato che Fedez si è presentato alla riunione in Rai salutando con un “hi guys” e lasciandosi travolgere dal cosiddetto “Ferragnismo”.

In chiusura, Fiorello ha affrontato un tema più serio, tornando su una dichiarazione di Papa Francesco riguardo al celibato nella Chiesa. Con il suo solito sarcasmo, ha commentato che il pontefice ha detto “no” alle donne preti e ha affermato che il celibato è obbligatorio. Ma ha poi ironizzato sul fatto che se il Papa non si occupa di abolire il celibato, chi altro lo farà? Maria De Filippi? Don Matteo? Secondo Fiorello, è arrivato il momento di smetterla con queste dinamiche e di adattarsi ai tempi che cambiano. Ha concluso scherzando sulla possibilità che gli uomini possano diventare suore, proponendo ironicamente termini come “suoro” e “clarisso”.

Con il suo humor tagliente e irriverente, Fiorello ha messo in luce alcuni dei problemi che affliggono la Rai in tema di ascolti, ma lo ha fatto sempre con la sua tipica ironia. Ecco perché il suo ritorno in diretta con “Viva Rai2” è atteso con grande curiosità dal pubblico.

Related Articles

Latest Articles