15.5 C
New York
giovedì, Maggio 30, 2024

Buy now

Paola Ferrari, velenosa stoccata a due note colleghe: la conduttrice è senza freni!

Paola Ferrari è uscita allo scoperto durante una recente intervista, dichiarando senza mezzi termini che Melissa Satta e Diletta Leotta, nonostante siano splendide showgirl, non possono definirsi giornaliste. La conduttrice, come riporta Repubblica, è stata intervistata da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari ai microfoni della trasmissione “Un giorno da Pecora” e ha espresso il suo punto di vista in maniera diretta.

Paola Ferrari replica alle parole di Melissa Satta

Paola Ferrari intende chiarire che accetta tutte le critiche che le vengono rivolte, anche se spesso fatica a comprenderle appieno. Soffermandosi poi su Melissa Satta, afferma che è una ragazza splendida, di una bellezza straordinaria, e inoltre è anche molto simpatica. Nel corso degli anni, l’ha sempre difesa a spada tratta, come nel caso delle assurde polemiche legate a Matteo Berrettini. La sua critica, specifica, non era rivolta a lei personalmente, ma al calcio, un ambiente profondamente maschilista.

Si ritiene da sempre una paladina per il ruolo delle donne nel mondo del calcio. Adora la Satta e non le farebbe mai del male: è una donna così bella che farebbe fermare il sole. Le parole di Paola Ferrari sono state pronunciate anche in risposta all’intervista di Melissa Satta nella trasmissione televisiva “Belve”, in cui l’ex Velina non si era mostrata particolarmente gentile verso la conduttrice.

Paola Ferrari (foto ANSA)

La stoccata alle colleghe giornaliste

In molti si sono chiesti perché Paola Ferrari sembri puntare sempre il dito contro giornaliste sportive giovani e attraenti, come Melissa Satta o Diletta Leotta. Giorgio Lauro e Geppi Cucciari hanno avuto l’opportunità di chiedere spiegazioni direttamente a lei. Non intende suonare offensiva, spiega, ma non crede che le due colleghe rientrino nella categoria delle giornaliste, sono piuttosto delle bellissime showgirl. Per spiegarsi fa un paragone: se uno è avvocato, ma in realtà è solo un segretario, le cose cambiano. Ci sono responsabilità e ruoli differenti, non si può dire che uno sia migliore dell’altro.

Infine, la conversazione ha toccato anche l’argomento legato all’addio di Fabio Fazio alla Rai, suscitando l’interesse dei conduttori. La Ferrari ha commentato senza mezzi termini che non le piaceva il suo stile, riproponeva sempre le stesse idee di pensiero. Non è cambiato nel corso degli anni, ma va bene, ha un suo pubblico e se lo merita, spiega. Tuttavia, pensa che dovrebbe spaziare di più e non invitare sempre le stesse persone. Le parole di Paola Ferrari hanno senz’altro sollevato discussioni e dibattiti, amplificando l’interesse per le figure di Melissa Satta e Diletta Leotta nel mondo del giornalismo sportivo.

Recenti

Ultime News