domenica, Dicembre 10, 2023
HomeCuriositàPerché in Inghilterra si beve il tè delle cinque: una tradizione che...

Perché in Inghilterra si beve il tè delle cinque: una tradizione che risale all’800!

Se si vuole compiere un viaggio nel cuore della cultura inglese, esiste un rito che non può essere trascurato: il tè delle cinque. Le teashop di Londra e le varie località del Regno Unito rappresentano dei luoghi unici dove tale tradizione prende vita, ma da dove trae origine questa usanza?

La tradizione del tè delle cinque in Inghilterra: quando è nata

Quando e come è nata in Inghilterra la tradizione del tè delle cinque? Pare che tale tradizione risalga all’inizio del 1800, per il fatto che gli inglesi avevano l’abitudine di consumare solamente colazione e cena. La 7° Duchessa di Bedford, Anna, molto amica della Regina Vittoria, aveva l’abitudine di avvertire la fame nel tardo pomeriggio, fu dunque il cameriere a servirle del tè e dei dolcetti prima delle 5, per placare il suo appetito.

La Duchessa apprezzò molto questa esperienza, tanto da farla diventare un appuntamento fisso ripetendo il rito tutti i giorni. Successivamente invitò amici e conoscenti a unirsi a lei. Inizialmente questo rito era dedicato alle classi sociali più abbienti, ma negli anni si è evoluto: sono state introdotte torte, panini e dolci assortiti, facendo entrare la tradizione nelle case degli inglesi di tutte le classi sociali. Nel 1900 diventò un rito mondano, dove le donne erano attente al proprio abbigliamento elegante e sofisticato, rendendo l’appuntamento un evento di successo. In seguito, l’Afternoon Tea si è esteso a tutte le classi sociali, dando vita a numerosi negozi e sale da tè.

Tè delle cinque, una tradizione tutta inglese

Il cerimoniale di questa tradizione

Per preparare il tè alla maniera inglese, si deve utilizzare quello sfuso e non quello in bustine. È necessario scaldare la teiera, magari sciacquandola con acqua calda, poi aggiungere un cucchiaino di tè sfuso per ogni ospite e uno in più per la teiera. Successivamente, si versa l’acqua calda sulla foglia di tè e si lascia riposare per un tempo dai 3 ai 5 minuti. Gli inglesi amano il tè con il latte. Tuttavia, il latte non deve superare i 20% del contenuto totale e va versato nella tazza prima del tè. Questa usanza risale al fatto che il supporto in porcellana per il tè non andava macchiato o incrinato, ma che invece era necessario evitare questo inconveniente versando un goccio di latte freddo prima del tè.

Lo zucchero inglese si serve in zollette, sebbene sia possibile utilizzare altri tipi di dolcificanti. L’accompagnamento ideale per questa iconica bevanda inglese sono gli stuzzichini dolci e salati, in cui l’ordine ideale per servirli è il seguente: tramezzini, scones, dolcetti. Tale usanza è dunque un’esperienza unica, che spiega alcuni aspetti del carattere inglese. Da un lato le tradizioni contadine legate alle due pause giornaliere per il pasto, dall’altro la raffinatezza e l’eleganza dell’alta società.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments