16 C
New York
martedì, Aprile 23, 2024

Buy now

Sabrina Ferilli, il video-denuncia contro l’emergenza rifiuti a Roma: “Rischio la vita!”

Sabrina Ferilli ha recentemente postato un video shock sul suo account Instagram, dove denuncia lo stato dei cassonetti e dei rifiuti per le strade di Roma, la sua città. La situazione sembra essere critica, così critica che ha fatto addirittura una dichiarazione forte: “Se mi avvicino ai cassonetti rischio la vita!”.

Sabrina Ferilli, il video choc a Roma tra cassonetti ricolmi e sporcizia

Come riporta Adnkronos, Sabrina Ferilli ha condiviso il video su Instagram durante un sabato, uno dei giorni in cui le strade sono più affollate. Nel quartiere Prati di Roma, la situazione dei rifiuti sembra essere fuori controllo. Ci sono cartacce ovunque, mozziconi di sigarette e ogni tipo di immondizia. L’attrice denuncia apertamente questa situazione e il suo video offre un duro ma necessario commento sulla città eterna.

“Puntualmente è così, puntualmente c’è tutto quello che vedete. Non vi riprendo i cassonetti perché rischio la vita con morsi di animali vari, mammiferi e non”: queste la parole dell’attrice, che ha mostrato grande preoccupazione per l’emergenza rifiuti nella Capitale. Tuttavia, come da lei spiegato, “c’è ancora una speranza. Un giovane sta facendo la sua parte per questo quartiere. In cambio di una piccola offerta, si prende cura delle vie intorno a casa mia. Senza di lui, non so come faremmo”.

La speranza dell’attrice è in uno “spazzino volontario”

Sabrina Ferilli continua la sua denuncia, condivide anche una foto su Instagram con il suo “spazzino volontario”, come lo ha definito lei stessa. La foto mostra un giovane con un sacco di rifiuti, una vera salvezza per la zona. Il video ha sottolineato l’urgenza con cui l’emergenza rifiuti a Roma debba essere trattata. Degrado e inciviltà non sono ammessi in una città così importante e preziosa come la nostra Capitale, la città eterna, che tutto il mondo ci invidia. Il video-denuncia dell’attrice si spera possa essere il primo passo verso una maggior sensibilizzazione sul tema.

Recenti

Ultime News